Project Description

Il progetto riguarda un’elegante villa romana degli inizi del ‘900, situata sull’Aventino. La villa si estende su 3 piani e un attico per circa 450 mq totali, e ha un giardino esterno.
Avendo un prestigioso valore storico, la villa presenta vincoli architettonici, che impediscono interventi strutturali e cablaggi.
La soluzione ideata da INTAC unisce design e tecnologia, con l’obiettivo di progettare una tecnologia invisibile, in perfetta armonia con l’architettura degli spazi.
Gli interventi richiesti dalla proprietà riguardano N.3 soluzioni principali: una rete Internet per la massima e ottimale copertura da garantire in ogni luogo della residenza, e in particolare negli spazi esterni (giardino e attico), un sistema di videocitofonia IP, e il controllo del clima (termoregolazione in ambiente).

Fornitura INTAC :
Infrastruttura di rete wireless per accesso a Internet
La soluzione INTAC ha previsto la fornitura di due access point su ogni piano della villa, uno nell’attico e 3 nel giardino esterno per ripetere il segnale wi-fi e garantire la massima copertura in qualunque luogo della villa.

Controllo clima (termoregolazione) wireless
In ogni piano sono stati installati due repeater che utilizzano protocollo EnOcean e comunicano con i dispositivi wireless THERMOKOM presenti: una sonda di temperatura per ogni piano ed elettrovalvole dei radiatori. Uno dei repeater è connesso alla rete IP, mentre l’altro comunica con il primo tramite protocollo wireless ZigBee.

Sistema di videocitofonia 2N
Sono stati installati due videocitofoni esterni. Il sistema 2N non prevede altri dispositivi all’interno dell’edificio: la chiamata dal videocitofono esterno arriva su qualsiasi interfaccia dell’utente .
La telecamera integrata nel videocitofono esterno può essere usata in qualsiasi momento, come stream video in tempo reale.. La chiamata è di tipo SIP – VoiP: il videocitofono usa la rete LAN o Internet. Una volta collegato alla rete, diventa un qualsiasi telefono VoIP della villa.

Integrazione dei sistemi con il processore CRESTRON, dove risiede la grafica di supervisione.
La villa è stata dotata di 5 touch panel 7’’ CRESTRON. Il sistema è comandabile dai numerosi dispositivi touch installati, utilizzati per rispondere al videocitofono e controllare le temperature di tutti gli ambienti.